Dove si buttano i filtri delle caraffe filtranti? Brita, Laica, Amazon, Optima

Dove si buttano i filtri delle caraffe filtranti? Brita, Laica, Amazon, Optima

Benvenuta/o in questo articolo.

Dopo aver fatto l’acquisto di una caraffa filtrante, di qualsiasi marca, che sia Brita, Laica, Amazon o Optima ti ritroverai con la domanda in testa: Dove si buttano i filtri delle caraffe filtranti una volta esaurite?

Nel secco? nella plastica?

Prima di tutto vediamo di che materiale sono composti i filtri per le caraffe.

Il contenitore è di plastica, che sarebbe anche riciclabile, al suo interno di solito ci sono la resina a scambio ionico e il carbone attivo che non sono riciclabili.

Al momento per le aziende che producono le caraffe e i filtri non hanno ancora risolto il problema del riciclo dei filtri.

Al momento la risposta è che vanno gettate nel secco o indifferenziata, come preferisci chiamarla, anche se alcune aziende propongono il ritiro oppure di portarle in una loro sede.

C’è chi si ingegna nel romperle dividendo la parte di plastica dal resto che poi butta nel secco, con il rischio di farsi male, però questo metodo è molto fai da te e non è previsto o consigliato dalle case produttrici.

Se hai i filtri Brita puoi chiamare il loro numero verde 800 913 716 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00, come indicato dal loro sito ad oggi, per domande sul riciclaggio o la restituzione dei filtri Brita.

Una volta contattati organizzeranno loro il ritiro delle cartucce usate gratuitamente, devi averne accumulate almeno una decina, oppure ti indicano una loro sede dove poterli portare.

Al momento però non c’è ancora un metodo uguale per tutti, per rendere sostenibile il filtraggio dell’acqua al 100%, che è ancora in via di discussione.

Un filtro generalmente dura 100/150 litri, quindi un filtro vale almeno una cinquantina di bottiglie di plastica da 2 litri monouso non utilizzata, che è sempre una riduzione rilevante dell’uso della plastica monouso.

La produttrice di filtri e caraffe Laica calcola una riduzione di bottiglie di plastica pari a 240 bottiglie(non è specificato ma credo intenda bottiglie da 1 litro e mezzo), che equivale a 9,6 Kg all’anno, con l’utilizzo di 12 filtri della caraffa.

La produttrice di filtri e caraffe Brita calcola che 1,8 Kg di filtri equivalgono a 16,8 Kg di plastica.

Anche dovendo gettare il filtro nell’indifferenziata comunque è meno impattante che produrre centinaia di migliaia di bottiglie di plastica, trasportarle dai magazzini ai rivenditori; se poi ti arrivano con il corriere risparmi anche benzina per andare a comprare l’acqua.

Quindi Dove si buttano i filtri delle caraffe filtranti?

Nel secco o indifferenziata se non hai indicazioni diverse dal produttore, con i filtri Brita una volta accumulati almeno una decina puoi chiederne il ritiro gratuito tramite il loro numero verde.

I filtri Amazon Basic invece sono riciclabili al 100% in Regno Unito e Irlanda attraverso il programma Terracycle (fare riferimento alle norme locali vigenti), che si spera si estenda anche in Italia.

Al momento vanno gettati nella spazzatura indifferenziata o secco, perchè possono essere smaltite in modo differenziato solo dalle case produttrici.

Dove comprare i filtri?

Per risparmiare ti consiglio di acquistarli su Amazon.